Da qualche tempo ormai gioco con una buona frequenza ad NBA 2K14 sulla mia PlayStation 3, e non posso negare, pur non essendo mai stato un grande appassionato di basket, di amare quando il pallone, tirato dalla zona dei 3 punti, entra nel canestro accompagnato dal ciof.

Allo stesso tempo, però, il tiro da 3 punti è a mio parere il più difficile del gioco, soprattutto se eseguito in quella che possiamo definire modalità manuale, ovvero controllando il giocatore e calibrando il tiro con l’analogico destro. Ecco perché questo post, con qualche consiglio per incassare più facilmente 3 punti per volta, che vedremo dopo la fotogallery.

In primo luogo, il consiglio è quello di tirare con gli specialisti. Sono riconoscibili anche da chi non conosce nello specifico i giocatori (come me) attraverso il che appare sopra la loro testa quando prendono palla. Altrimenti, è ottimo anche utilizzare i fuoriclasse, che sono simboleggiati dalla stella.

Secondo consiglio: utilizzare il Pro-stick, ovvero il controllo manuale del giocatore. Inizialmente vi anticipo che le difficoltà non saranno poche, ma una volta presa la mano con il controllo manuale (scusate il gioco di parole), il piacere del gameplay è tutto un altro, e anche i risultati arrivano, aumentando le proprie abilità.

Terzo ed ultimo consiglio: occhio alla zona da cui parte il tiro. Spesso, tirando da zone troppo defilate, anche con un tiro perfetto si rischia di sbagliare. Tirando invece dalla zona centrale del limite dell’area dei 3 punti, la precisione aumenta, e la percentuale di centri anche.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter

photo credit: Javier Domínguez Ferreiro via photopin cc