Le aziende che non possono godere del supporto delle agenzie di comunicazione, hanno comunque la possibilità di ritrovarsi in rete e di esplorare internet confrontandosi con realtà simili alla loro.

Come? Attraverso Myind.itGreater è il nome della società che su richiesta dell’Unione Industriali di Pordenone ha dato vita ad un social network dedicato esclusivamente alle aziende che si chiama Myind. Questo spazio virtuale cerca di mettere insieme le specificità di Twitter con quelle di Facebook e fare in modo che le aziende italiane si ritaglino l’identità virtuale.

Myind, però, è collegato strettamente a Confindustria: chi non è iscritto all’unione degli industriali, infatti, può usare provvisoriamente il social network per tre mesi, alla fine del periodo di prova deve capire se aderire alla confederazione o uscire da Myind.

Perché quindi ci si dovrebbe iscrivere? E’ questa una delle domande rivolte al cofondatore di Greater che ha spiegato la suddivisione della piattaforma tra la parte in cui gli associati comunicano tra loro, e una parte più editoriale che punta ad informarli.

Chiaramente il target privilegiato sono le aziende che hanno un sito ma non lo aggiornano da anni, oppure quelle che non hanno mai provato a fare il loro ingresso in rete e non saprebbero approfittare dei vantaggi di internet, senza una guida.