HP torna alla grande nel settore degli smartphone presentando al Mobile World Congress 2016 di Barcellona il suo nuovo phablet Elite x3 caratterizzato dalla presenza del sistema operativo Windows 10 Mobile. Trattasi di un prodotto pensato prevalentemente per l’utenza professionale che cerca un prodotto potente e flessibile per l’utilizzo lavorativo di ogni giorno. HP Elite x3 non è, però, un semplice phablet Windows 10 Mobile perchè dispone del miglior hardware possibile oggi sul mercato, persino molto più potente dei Lumia top class di Microsoft e perchè fa largo utilizzo della funzionalità Continuum.

Dal punto di vista delle specifiche tecniche, HP ha scelto davvero il meglio. HP Elite x3 (161.8 x 83.5 x 7.8 mm per 195 grammi) offre, infatti, un generoso schermo da 5.96 pollici WQHD (2560×1440) AMOLED Gorilla Glass 4, processore Qualcomm Snapdragon 820, 4 GB di RAM e 64 GB di storage. Presenti, inoltre, due fotocamere. La principale, sul retro della scocca, dispone di un sensore da 16 MP e non manca un modulo frontale per i selfie da 8 MP.

Non mancano, ovviamente, sensori e supporti indispensabili per un terminale di fascia alta. Elite x3 integra, per esempio, l’LTE, il WiFi, il Bluetooth, il GPS, una porta USB 3.0 di tipo C (USB-C) e tanto altro ancora. La batteria da 4.150 mAh dovrebbe offrire, inoltre, una ragguardevole autonomia. HP Elite x3 non teme l’utilizzo estremo grazie alla certificazione IP67 che lo rende resistente alla polvere ed all’acqua.

Punto di forza dell’HP Elite x3 l’utilizzo ad ampie mani di Continnum che trasforma il phablet in un vero e proprio mini pc. HP Elite x3 disporrà, infatti, di HP Desk Dock, una dock per utilizzare Continuum tramite cavo e di HP Mobile Extender che trasforma lo smartphone in un laptop con schermo da 12,5 pollici.

HP Elite x3 arriverà la prossima estate in diversi mercati ad un prezzo non ancora ufficializzato.