Intel ha presentato al MWC 2014 i nuovi processori Atom a 64 bit, battezzati “Merrifield”. Si tratta di processori destinati a smartphone e tablet che usciranno nella seconda parte dell’anno. Per i dispositivi Android Intel ha annunciato una particolare serie di processori quad core chiamati “Moorefield”.

Nello specifico il Meeifield è un Atom Z3480 a 2,13 GHz e offre la combinazione ideale di prestazioni veloci e intelligenti con una prolungata durata della batteria. Il SoC a 64 bit, spiega Intel, assicura prestazioni di elaborazione superiori per i segmenti mainstream. È decisamente più potente delle soluzioni concorrenti nelle applicazioni a elaborazione intensiva, nelle applicazioni Web e nell’editing multimediale leggero sostiene l’azienda riferendo di un confronto con lo Snapdragon 800 di Qualcomm (in base a WebXPRT 2013 e MobileXPRT 2013 punteggio complessivo e a stime interne con SPECint_ base2000, ndr). Basato sulla microarchitettura Silvermont a 22 nanometri di Intel, il nuovo processore include inoltre un core IP grafico PowerVR serie 6 di Imagination Technologies ed è progettato per l’abbinamento con la piattaforma Intel XMMTM 7160 LTE. Merrifield è il primo SoC Intel Atom ad includere la nuova soluzione Intel Integrated Sensor, che gestisce efficientemente i dati dei sensori per preservare l’intelligenza e il riconoscimento del contesto delle applicazioni anche quando il dispositivo è in modalità a basso consumo energetico.

Il Moorefield invece è una sorta di evoluzione del Merrifield, di cui riprende svariate caratteristiche. In Moorefield sono stati aggiunti altri due core basati su architettura Intel (IA) per un totale di 2,3 GHz di prestazioni di elaborazione, una GPU avanzata e il supporto per memorie più veloci. Moorefield è ottimizzato per la piattaforma Intel LTE del 2014 Intel XMMTM 7260, appena introdotta dall’azienda. Anche per quanto riguarda i dispositivi con Moorefield occorrerà attendere la seconda parte dell’anno.