Al MWC 2013, com’era prevedibile, è l’anno di Firefox OS: Sony ha presentato tutt’altro, ma ha ceduto al fascino del sistema operativo realizzato da Mozilla. Lo sottolinea Matt Brian su The Next Web, evidenziando un aspetto che non può essere sottovalutato. La multinazionale giapponese, impegnata soprattutto nella produzione di device con Android, ha completamente “snobbato” Windows Phone. Firefox OS potrebbe davvero diventare la terza piattaforma più popolare sul mobile, inserendosi con decisione nel duopolio di iOS e Android.

Alcatel, Huawei, LG e ZTE hanno già presentato dei dispositivi con Firefox OS. Sony dovrebbe avviare la produzione soltanto nel 2014: HTML5, nel frattempo, avrà raggiunto la completezza e gli sviluppatori avranno avuto la possibilità di sperimentare le nuove funzionalità dedicate alla telefonia. È piuttosto ridicolo continuare a considerare quello di Mozilla come un sistema operativo per mercati in via di sviluppo. Firefox OS è una soluzione appetibile a ogni livello… e non tarderanno ad arrivare degli smartphone di fascia alta.

Non voglio giungere a delle conclusioni affrettate, ma se Sony ha voluto associare a quelli con Android dei device per Firefox OS significa che crede nella diffusione del sistema operativo più di quanto dia credito a Windows Phone. Per inciso, la piattaforma di Microsoft è tutt’altro che mediocre. Tuttavia, il successo ottenuto da Mozilla fra i professionisti del settore è indicativo delle grandi potenzialità degli standard del web: fatte queste premesse, Firefox OS potrebbe arrivare quanto prima a competere pure con Chrome OS.

Photo Credit: Mozilla in Europe via Photo Pin (cc)