All’interno del Play Store, sono presenti numerosi lettori musicali che si contrappongo ai più rinomati Google Music o alle varie versioni di pseudo lettori musicali distribuite da case come Sony, Samsung e così via. Oggi voglio parlarvi di un qualcosa di nuovo, che mi ha colpito per davvero, parlo di: musiXmatchun nuovo e interessantissimo lettore musicale in versione beta che ho avuto modo di testare in questi ultimi giorni.

MusiXmatch è un’app un po’ particolare, o ti piace o la ripudi. Io dopo qualche problemino iniziale dovuto alla UI differente da Google Music, mi ci sono trovato molto bene. Le funzionalità sono parecchie: oltre alla classica riproduzione musicale, accompagnata dai testi che l’app rintraccia automaticamente durante l’importazione della nostra libreria troviamo la possibilità di sostituire la nostra lockscreen con quella di musiXmatch e ultima chicca il servizio Music ID, una sorta di Shazam che ci permette di trovare il titolo di una canzone semplicemente avvicinando lo smartphone alla fonte di uscita della canzone; io ho provato col mio stereo e il risultato è stato soddisfacente.

Ora musixmatch è diventato il mio lettore musicale predefinito, l’integrazione con l’OS ha giocato un ruolo determinante nella mia scelta. Un difetto se vogliamo essere precisi e puntigliosi? La mancanza di un equalizzatore, quando arriverà, spero prima della versione stabile, sarà a tutti gli effetti la migliore app per ascoltare la musica su Android.

Voto: