Shumway è un componente del browser di Mozilla che ambisce a sostituire Flash Player, la Rich Internet Application (RIA) mantenuta da Adobe: non è un plugin e – sebbene negli ultimi mesi fosse disponibile un’estensione – Firefox Nightly ha iniziato a implementarlo “nativamente”. Presto, gli utenti non dovranno installare nulla per giocare a FarmVille 2 o altri titoli predisposti all’utilizzo sul browser. Per gli utenti di Linux la notizia è doppia, poiché Flash Player è diventato da tempo una risorsa esclusiva di Google Chrome.

È evidente – come sottolineava Davide Famoso al Create Now Autumn Tour di Brunello (VA) – che la stessa Adobe sconsigli il ricorso a Flash Player in favore di HTML5: purtroppo l’adeguamento dei siti web non è altrettanto rapido nel trovare delle alternative. Flash dovrebbe essere utilizzato soltanto come strumento per sviluppare dei videogame compatibili con iOS oppure Android, ma i contenuti che tuttora lo richiedono sono innumerevoli. Perciò, Mozilla ha proposto Shumway che li riproduce in HTML e JavaScript su Firefox Nightly.

Sebbene mi disturbi la nuova interfaccia-utente del browser su Windows, sono convinto che le tecnologie integrate in Firefox siano eccellenti: Shumway – che supporta ActionScript 2 e 3 – è un ottimo esempio delle capacità degli sviluppatori. Il problema è spiegare alle imprese che Flash Player è un retaggio del passato. Essendo basato sugli standard del web, Shumway non è limitato a questo o quel sistema operativo… e sarà disponibile sul rilascio stabile del browser nel giro dei prossimi due aggiornamenti definitivi al massimo.