Un sistema operativo targato Mozilla e dedicato ai dispositivi mobili, la storica casa madre del browser Firefox che di recente tenta l’assalto del più diffuso Internet Explorer. La connessione, oggi, avviene sempre più di frequente tramite dispositivi mobili, cellulari smartphone o altri strumenti abilitati al traffico internet. Ecco quindi che Mozilla non può non tener conto dell’evoluzione della navigazione.

Perciò, dicono i rumors in rete, nel 2012 sarà commercializzato il primo sistema operativo mobile targato Mozilla e già entro giugno del 2012 si potranno avere degli smartphone con il SO Mozilla incorporato.

La road map è stata in verità pubblicata sul sito web di Mozilla, nel momento in cui gli sviluppatori testano il sistema operativo. Il progetto, il cui nome è Boot di Gecko (B2G), lascia intendere una piccola rivoluzione.

In pratica gli sviluppatori di sistemi operativi mobile devono sempre riscrivere le applicazioni per renderle disponibili “altrove”. B2G invece punta a creare una struttura che consenta l’uso delle applicazioni tramite web su qualsiasi sistema operativo.

A livello di interfaccia ci sono molte somiglianze con i layout degli altri sistemi operativi, Apple o Android. B2G comunque sfrutta alcune parti del codice di Android basato su Linux e portato avanti dagli sviluppatori di Google.