Firefox per Metro, la nuova interfaccia di Windows 8, è un FAIL e Mozilla ha deciso di ritirarlo: la fase beta non ha avuto un riscontro positivo e, di conseguenza, lo sforzo per continuare a mantenerlo sarebbe superiore al risultato finale. Il codice continuerà a essere disponibile negli archivi dell’organizzazione, però nessuno degli sviluppatori pagati da Mozilla ci metterà più mano. Una situazione simile a quella annunciata per Persona, il sistema d’autenticazione che è stato abbandonato a se stesso – pardon, alla comunità.

Avevo provato Firefox su Metro e l’avevo persino sostituito a Internet Explorer 11, benché trovassi ridicolo il fatto di non poterlo installare sui tablet con Windows 8.1 RT: lì il problema non è di Mozilla, ma è Microsoft che lo impedisce. Di chiunque sia la responsabilità, è la collezione di fallimenti a impensierirmi. Non ho mai nascosto il mio apprezzamento per Firefox e l’entusiasmo per Firefox OS, però io inizio seriamente a pensare che Mozilla non ce la farà. Concentrare lo sviluppo su quello potrebbe essere la soluzione.

Via Thunderbird, Persona e Firefox Metro: Mozilla potrebbe persino smettere di produrre direttamente il browser e lasciarlo alla comunità per concentrarsi su Firefox OS. Non è una prospettiva del tutto credibile, ma potrebbe essere la chiave per ribaltare il fallimento e avere successo: le tecnologie collegate sono d’altissimo livello e basterebbe poco a renderlo un sistema operativo competitivo. Se così non fosse, un annuncio della chiusura di Firefox (senza exit strategy per Firefox OS) potrebbe essere il prossimo comunicato.

photo credit: mozillaeu via photopin cc