È ufficiale: a partire da oggi, Moto 360 sarà distribuito negli Stati Uniti al prezzo iniziale di $249.99 – come sbadatamente svelato da Best Buy nella seconda metà di agosto – con Android Wear. Lo smartwatch di Motorola è quello che più s’avvicina all’idea tradizionale dell’orologio, grazie al quadrante tondo e alle dimensioni relativamente ridotte. Il display, infatti, è da appena 1.56″ a 320×290 pixel per 205ppi. Più avanti saranno disponibili delle versioni col cinturino in metallo, venduto anche separatamente, per $299.99.

Oltre al Gorilla Glass 3 di Corning, Moto 360 ha 4Gb di memoria interna e appena 512Mb di RAM — sufficienti a sostenere l’esecuzione del sistema operativo: il caricabatterie senza fili è incluso nel prezzo e promette un’autonomia di ventiquattr’ore. Anche se l’interfaccia di Android Wear non è personalizzabile, a differenza di Android per tablet e smartphone, Motorola e produttori di terze parti potranno ideare ghiere e altri accessori interattivi che comunichino con lo smartwatch sulla falsariga di Dot View da HTC per One (M8).

Non stupisce che Lenovo, proprietaria di Motorola, abbia evitato di portare Moto 360 a IFA 2014: lo smartwatch non è ancora disponibile sul mercato europeo e potrebbe arrivare diversi mesi dopo l’uscita statunitense. Sarebbe stato ridicolo mostrarlo ora a Berlino. In attesa del costosissimo iWatch – che potrebbe o meno essere presentato il 9 settembre – Google ha ultimato la distribuzione della gamma dei device anticipati a I/O 2014 e può concentrarsi sullo sviluppo del sistema operativo compatibile con Android 4.3 o superiore.

foto ufficio stampa