Quando si legge la scheda tecnica di un cellulare, magari spulciando sui siti ufficiali online, le informazioni in codice sono tante al punto che è difficile comprendere bene che tipo di prodotto si ha per le mani.

Se poi ci si affida al nome, allora il gioco è fatto: l’acquisto deve essere fatto “al buio”.

Oggi descriviamo un nuovo modello di cellulare Motorola, il Gleam, dal design molto vintage che richiama alla memoria l’antico Startac.

Per chi non fosse proprio del campo, precisiamo che il modello Startac era innovativo alla fine degli anni novanta, perché presentava una moderna apertura a conchiglia.

Oggi questa tecnologia che per comodità chiameremo “pieghevole” è definita flip ed è all’origine del Motorola Gleam, un modello molto assottigliato, elegante, nelle due versioni nera e rossa.

Il colore è un altro aspetto discriminante perché il Gleam offre un’ampia gamma di illuminazioni animate, di notifiche luminose per l’esattezza, che arricchiscono l’esperienza della telefonata, l’invio e la ricezione dei messaggi.

Gleam è completo di fotocamera 2MP, radio FM con RDS e auricolare stereo supportato.

Interessante anche la possibilità di usare questo “classico” telefonino come lettore MP3. La forma del Motorola Gleam è dunque quella tradizionale a conchiglia, ma il design è moderno e compatto, sviluppato in poco meno di 14 centimetri.