Motorola dopo un anno si prepara a presentare il successore di Moto 360. Lo smartwatch con display rotondo venne infatti presentato nella medesima occasione, ovvero la precedente edizione di IFA, la fiera dell’elettronica di Berlino che anche lo scorso anno ebbe luogo nei primi giorni di settembre. Lo smartwatch ha riscosso in questi 12 mesi un ottimo successo, supportato dal sistema operativo Android Wear, e l’azienda non può che progettare vendite anche superiori per Moto 360 2015, anche se questo non sarà con ogni probabilità il nome ufficiale del dispositivo.

Lo stesso dispositivo, come abbiamo già affermato nei giorni scorsi, dovrebbe arrivare in due dimensioni, e seguendo tale linea si potrebbero anche ipotizzare i nomi delle relative versioni, Moto 360S per la più piccola e Moto 360L per quella più grande. Nonostante ciò, la differenza di grandezza dovrebbe essere molto ridotta come riporta The Verge, o almeno così pare dal render dei due smartwatch pubblicato dall’ex leaker seriale (che ormai sembra essere tornato in attività) Evan Blass, conosciuto anche come @evleaks. In questo sono infatti mostrati i due Moto 360, ma la grandezza sembra variare solo di pochi millimetri, al punto di non essere facilmente percettibile.

https://twitter.com/evleaks/status/637997715109113856

La grandezza però non dovrebbe essere la sola novità, perché un cambiamento è previsto anche più generalmente nel design, con il cinturino che nella nuova versione non si attaccherebbe direttamente al quadrante, ma come si vede nell’immagine precedente sarebbe collegata con una nuova linguetta metallica. Inoltre la corona digitale dovrebbe essere spostata, dalla posizione a ore 3 a quella ore 2, ovvero più in alto sempre nel lato destro del dispositivo. Nonostante le dimensioni differenti del display, inoltre, entrambe le versioni del nuovo Moto 360 dovrebbero offrire risoluzione 360 x 360 pixel.

Non ci resta a questo punto che attendere la conferenza di Motorola a IFA 2015, dove il nuovo smartwatch potrebbe non essere l’unica novità annunciata, mentre c’è attesa per conoscere prezzi e paesi in cui comincerà la distribuzione.