Il mondo della tecnologia sta perdendo molti personaggi che ne hanno scandito il passo negli anni di boom. All’inizio di ottobre, oltre Steve Jobs, ci ha lasciato anche Dennis Ritchie. Adesso è stata la volta di John McCarthy.Cerchiamo di capire a cosa hanno legato il loro nome Steve Jobs, Dennis Ritchie e John McCarthy, tre personaggi che hanno saputo studiare e innovare il settore tecnologico contemporaneo.

L’ultimo decesso di cui apprendiamo notizia è quello di McCarthy che non è famoso solo per aver studiato con John Nash a Princeton. Gli studi di matematica da lui compiuti, infatti, lo hanno portato all’invenzione del linguaggio di programmazione Lips.

Tanto che oggi è ricordato come il padre dell’intelligenza artificiale. Aveva 84 anni ed era originario di Boston. Il linguaggio Lips, dopo 50 anni, è ancora usato nello sviluppo di tecnologie “intelligenti”.

Il mondo informatico piange anche Dennis Ritchie che invece è ricordato come il creatore del linguaggio C. Era un informatico e anche un programmatore, aveva 70 anni ed era malato da tempo. A darne notizia è stato un suo amico che attualmente lavora per Google.

Su Steve Jobs non c’è molto altro da dire, un po’ perché è stata pubblicata la sua biografia ufficiale da poco, in cui si evidenziano alcuni tratti spigolosi del carattere, un po’ perché il successo della Apple precede la sua fama.