E’ partito tutto dalla presentazione dello smartbook in collaborazione con Evernote. Moleskine ha deciso infatti di proseguire sulla strada della digitalizzazione della sua missione proponendo un app per iOS6. Digitale ed analogico fusi insieme.

Il CEO di Moleskine, Arrigo Berni, è stato intervistato da Wired a San Francisco, subito dopo la presentazione dello smartbook in collaborazione con Evernote. L’azienda, infatti, ha da poco lanciato un’applicazione, al momento disponibile per iOS6 ma presto anche per Android e Windows Phone.

La volontà è quella di dimostrare che un’azienda che si occupa di strumenti “analogici” può occuparsi anche di strumenti digitali. L’applicazione, con tutti i problemi che ha riscontrato dal suo lancio ad oggi, è stata comunque provata da 700 mila persone.

Chiaramente si tratta di un’applicazione da usare per prendere nota degli eventi, nello stile Moleskine, con la possibilità di sincronizzare tutto con Evernote. Le mitiche agendine costituiranno ancora per molto tempo il core business dell’azienda che però ha deciso di prendere nota a sua volta delle neonate esigenze dei suoi fan.

Le possibilità che offre la tecnologia sono tantissime, si può anche stampare la pagina ed incollarla sulla propria Moleskine ufficiale. L’idea dell’app è venuta dalla considerazione dell’evoluzione della comunicazione in mobilità. Come abbiamo detto anche noi più volte: c’è e ci deve essere un’app per tutto.