Sono uscito dalle feste di Natale con le ossa rotte a furia di installare applicazioni su iPad di amici e parenti. Non la faccio troppo lunga e vi racconto subito quali app suggerisco sempre e perché.

App iPad per la scrittura

Simplenote (gratuita)

Vi consente di prendere note a schermo intero e organizzare le note per tag. Le note sono archiviate nel cloud e consutabili on line.

Pages ( 8,99 euro)

Per creare documenti on the go. Permette di esportare in formato pages, doc e PDF. Se avete un Mac si sincronizza con questo tramite iCloud.

Writing Kit (4,49 euro)

Se scrivete tanto o semplicemente siete un blogger, è l’app che fa per voi. Ha una serie di funzionalità che nessun’altra app ha, come l’integrazione di un browser, una calcolatrice, una funzione di ricerca, tastiera ampliata con grassetto, corsivo, link e inserimento immagini.

App iPad per l’archiviazione

Dropbox (gratuita)

Praticamente una chiavetta USB virtuale.

Evernote (gratuita)

Permette di prendere appunti, scrivere note e organizzarle in taccuini. Si sincronizza via cloud. Se avete dei dubbi, leggete i miei consigli per usare al meglio Evernote.

App iPad per la lettura

Flipboard (grauita)

Permette di sfogliare i feed di siti, blog e social network che magicamente diventano un giornale.

Instapaper (3,59 euro)

Archiviate qui tutte quelle cose che vorreste leggere, ma non avete mai il tempo. Instapaper salva solo testo e foto, niente pubblicità, link o altro. Solo l’essenziale, organizzabile in cartelle.

Zite (grauita)

Le notizie sulla base dei vostri interessi. Solo in inglese purtroppo, anche se ovviamente le notizie italiane sono in italiano.

App iPad per la comunicazione

Skype (gratuita)

Credo non abbia bisogno di presentazioni: chiamate e messaggi via Internet.

Spreaker (gratuita)

Consolle per creare podcast e Dj set. Ne abbiamo parlato in un recente post.

App iPad per la musica

Stereomood (grauita)

Radio emozionale. Permette di ascoltare musica sulla base del vostro stato d’umore.

musiXmatch (gratuita)

Per ottenere i testi delle canzone che vi piacciono di più e  sincronizzarli con la musica.

App iPad per i video

YouTube (grauita)

Anche qui, non servono presentazioni. O forse sì: la nuova app è una specie di TV costruita a partire dai gusti dell’utente, come ci ha raccontato Lucia (nel link sopra).

Rai.TV (gratis)

Per seguire dirette e repliche degli eventi Rai. Per quel poco che c’è da guardare, ma giusto per non buttare via i soldi del canone più di quanto già non facciate.

Sky GO (gratis)

Se avete Sky e volete portarvelo dietro sempre.

App iPad per la fotografia

iPhoto (4,49 euro)

Per editare non è granché, anche se ha numerosi effetti e strumenti. Per creare album da condividere online con gli amici però è spettacolare.

Snapseed (gratuita)

Per ritagliare e ritoccare le vostre foto. Costava circa quattro euro, ma da quando l’ha comprata Google è divenuta gratuita. Gianpiero ci ha spiegato come usarla al massimo (nel link sopra). L’abbiamo anche inserita fra le migliori app per il fotoritocco su iPhone, che nella maggior parte dei casi vanno benissimo anche su iPad.