Penultimate è considerata una delle migliori app iPad per la scrittura a mano o col pennino. Al punto che un annetto fa Evernote (guida nel link) decise di acquisire l’azienda che la produceva. E oggi l’ha resa gratuita, con l’obiettivo di potenziare il pubblico di quella e della propria app, il cui core business è offrire uno strumento comodo per prendere note e organizzarle e vendere lo spazio cloud necessario per fare ciò. Nulla di cui temere insomma, se avete letto il mio post sul pericolo delle app gratuite.
Penultimate essenzialmente è una pagina vuota su cui è possibile scrivere a mano, con un pennino o fare scarabocchi. Potete anche importare immagini, copiare pezzi di pagina e spostarli. È possibile anche scegliere il tipo di inchiostro e la carta che vogliamo usare. Virtualmente, ovviamente. È poi possibile fare ricerche per parole (anche scritte a mano o col pennino) all’interno dei propri taccuini. Tutte le note possono essere archiviate su Evernote, in qualunque taccuino vogliate, e ritrovare sul computer.
Dunque, perché questa mossa da parte di Evernote? Evidentemente c’è l’intenzione di portare sempre più gente a utilizzare lo spazio cloud dell’azienda offrendo la miglior esperienza per prendere note, alla vecchia o alla nuova maniera. Allo stesso modo infatti l’azienda ha rilasciato in precedenza Skitch, un’app per editare foto e documenti e sincronizzarli con Evernote.