Scommetto che almeno una volta avete scritto il vostro nome e cognome su Google per controllare i risultati di ricerca. A volte la sorpresa può essere imbarazzante. Ad esempio, non vi sareste mai aspettati che il vostro migliore amico avesse pubblicato un video su Youtube di quella volta che vi siete sbronzati e avete improvvisato uno spogliarello in mezzo alla strada. Non c’è niente da ridere, soprattutto se il vostro amico ha inserito il vostro nome e cognome, non rendendosi conto che stava compromettendo la vostra reputazione online. Vi ho già parlato di come i social network possono danneggiarvi nella ricerca di un nuovo lavoro e come pensate che le persone arrivino sui vostri profili social?

E’ proprio da un episodio simile a questo che a Pete Kistler è venuta l’idea di BrandYourself.com pensate che Pete non sarebbe riuscito a superare la selezione per un tirocinio in Google perchè era stato scambiato per uno spacciatore. Per risolvere il problema Pete si è rivolto a una serie di agenzie di marketing che gli hanno chiesto oltre 8000$ senza spiegare bene quale fosse la strategia. La fortuna è stata che Pete aveva un amico di nome Patrick Ambron, con una buona conoscenza SEO. Patrick è riuscito ad aiutare Pete e i due insieme hanno deciso di fondare un’azienda per aiutare le persone a migliorare il proprio posizionamento su Google. Il servizio si chiama BrandYourself.com e fornisce una consulenza immediata sul vostro posizionamento semplicemente analizzando i vostri profili social. Nella versione gratuita potete scegliere fino a 3 profili, io ho scelto Google+, Linkedin e Foursquare.

BrandYourself analizza i vostri profili e vi da suggerimenti su come migliorare il ranking, come ad esempio, arricchire i vostri profili con maggiori informazioni, come foto profilo, aggiornamento di stato etc. etc. Vi consiglio di provare la versione gratuita che vi da suggerimenti analizzando tre dei vostri profili social. Sapete meglio di me che nessuno fa miracoli e che l’algoritmo di Google non può farsi fregare da un tool online, tuttavia BrandYourself può darvi suggerimenti positivi per far migliorare la SERP cioè la vostra pagina dei risultati di ricerca e migliorare la vostra reputazione online con una piccola spintarella da parte vostra, così darete l’idea di essere l’impiegato perfetto!