Quando sono a corto di idee sono solito preparare un caffè e mettermi al PC a cercare qualcosa da scrivere. Ma a quanto pare questo non aiuta molto la mia creatività. Parlando tra amici abbiamo generato una discussione su quale bevanda renda più creativo. La sfida vede due partecipanti: birra e caffè. Chi vincerà?

Il caffè inibisce la creatività e la capacità di multitasking, infatti conferisce una scarica di energie iniziale che si fa sentire per un periodo che varia dai 15 minuti alle 2 ore dall’assunzione.

A stimolare  la creatività è la birra. Secondo uno studio gli alcolici in generale, quindi in questo caso la birra, fanno diminuire sì la concentrazione favorendo la creatività. Inoltre è stato effettuato un esperimento scientifico che ha visto come cavie due gruppi di persone: da una parte coloro che dovevano trovare nuove idee da sobri e dall’altra coloro a cui era permesso di bere degli alcolici per trovare nuove idee. Sappiamo già tutti come va a finire, no? Alla fine dell’esperimento quattro delle cinque migliori idee provenivano dal gruppo dei bevitori.

Da questo studio ho appreso che il caffè è da assumere quando è necessaria una forte attenzione, mentre una birra (o un alcolico) quando si è alla ricerca di idee. Ovviamente non c’è da esagerare con ambedue le bevande. Le idee arriveranno da sole. Ma se eventualmente ne avrò bisogno di una spinta creativa, mi farò l’equivalente di due birre.

Se vi può interessare, vi lascio con alcuni post su quanto dormire per essere più produttivi,  preparare il proprio ambiente al meglio per essere più produttivi e qualche hack per il corpo.