Usare l’auto in modo intelligente, evitando i rischi connessi alla guida, risparmiando carburante ed avendo quindi un basso impatto sull’ambiente. Con questi ambiziosi obiettivi ha fatto il suo debutto online la piattaforma per App Dquid.

Migliorare lo stile di guida è sicuramente un vantaggio per chi si mette al volante, ma è molto utile sapere anche qual è il percorso più rapido per raggiungere la meta, qual è il percorso meno trafficato. Tutti aspetti che messi in un’app generano un prodotto tecnologico di altissimo livello.

Va in questa meravigliosa direzione Dquid che nasce da una startup italiana, uno spin off di Re:Lab. Per metterla a punto sono stati investiti 100 mila euro. Dquid ha già raccolto una decina di applicazioni che però non sono state ancora pubblicate.

I progetti per il futuro sono molto ambiziosi visto che si lavora ad un componente hardware per connettersi come una chiavette usb tramite la porta dell’auto. Uno strumento hardware deputato al monitoraggio dello stile di guida.

Entro giugno potrebbe anche arrivare l’accordo con una casa automobilistica. Dquid, in questa fase iniziale distribuisce per iOS e per Android. Per depositare, recuperare e visualizzare i dati su internet si farà affidamento alla piattaforma BlueDash.