Eccomi qua a recensire il nuovo Microsoft Surface RT scrivendo proprio con questo. Tralascero i dettagli tecnici perché li conoscete già e partirò dalle cose che mi piacciono.

Benché lo schermo non sia full HD è davvero bello, reattivo e luminoso. Promosso, come l’audio. Poi l’idea geniale della tastiera-cover e della basetta integrata nella scocca che lo tiene alzato come se fosse un portatile, è davvero unica: puoi utilizzare il Surface su ogni “superficie” senza alcun problema, da un ripiano qualsiasi alle gambe.

La tastiera touch è comodissima (la sto usando in questo momento) e ti evita di portare tastiere aggiuntive e quindi minimo ingombro. La porta USB full size permette di utilizzare il 90% dei dispositivi (mouse, penne USB, HD, gamepad…). Io l’ho usato per ricaricare lo smartphone mentre lo utilizzavo come modem 3G. Il wifi è MIMO ed ha una bella ricezione. Il browser è veloce, sincronizzato con quello del mio VAIO e ben fruibile con le dita. La batteria permette di lavorare per 9 ore. Office 2013 è la suite Office per eccellenza ed è sincronizzato direttamente con Skydrive, cosi ho sempre accesso ai miei documenti da ogni device.

Continuiamo con ciò che non mi piace. Per l’hardware solo la mancanza del 3G, ma tra un po’ saranno disponibili i driver per le chiavette usb già esistenti, quindi un probleme minore. Per il software, prima di tutto manca un client email come si deve. Trovo l’app Mail lenta e non comoda come quella su Windows Phone perché non mi consiglia gli indirizzi della rubrica, come nel caso della utilissima funzione share/condividi di Windows 8, ma costringe a cercare l’indirizzo, rendendola inutile. Quando digito un testo non mi consiglia se sbaglio a digitare (in tutto Windows 8 contritamente a quello che fa WinPhone).

Per le app, il Windows Store è arrivato a 50,000 e, come già detto per Windows Phone, non ne soffro la mancanza, ma ammetto si fa notare l’assenza delle app di Facebook e Google Plus (Google ha annunciato che non rilascerà nulla per l’ecosistema Microsoft). Twitter c’è, come eBay, WinZip, giochi, varie app culinarie e di news, un client FTP e persino Code Writer per programmare in vari linguaggi! Mi manca un lettore multimediale capace di leggere i sottotitoli SRT (ma sta arrivando VLC!). Un altro problema è che non sono riuscito a sincronizzare il mio account Google con i contatti e il calendario (contrariamente, di nuovo, a WinPhone) e credo sia il motivo per il quale non mi consiglia la rubrica nell’inviare una nuova email.

In conclusione lo trovo davvero un bel dispositivo, unico come hardware e più versatile di tutti gli altri tablet, eccetto se si ha la necessità di un app specifica o per disponibilità economica. Quest’estate arriverà Windows Blue e probabilmente i problemi sull’app Mail e sulla digitazione saranno risolti. Una cosa che invece dovrebbero fare per venderlo bene è abbassare il prezzo, come per altri loro prodotti: Microsoft datti da fare!