Microsoft ha svelato Surface Book, un nuovo computer portatile convertibile che va ad offrire performance superiori rispetto a Surface Pro 4 e va a colmare un gap che esisteva da tempo. L’idea dell’azienda di Redmond, non a caso, è quella di offrire un laptop dotato di elevate performance unite ad un design all’avanguardia, il tutto coniugato da Windows 10.

Sul fronte delle specifiche tecniche, Surface Book è dotato di un case realizzato in lega di magnesio al cui interno troviamo un display da 13,5 pollici, con densità pixel pari a 267ppi e risoluzione pari a 3000×2000 pixel. Non manca la possibilità di configurare Surface Book con processori Intel Core “Skylake” di sesta generazione i5 o i7, accompagnati da 8 o 16GB di memoria RAM. Non solo, è possibile scegliere tra scheda video integrata Intel HD graphics oppure è possibile optare per una GPU NVIDIA dedicata.

Per quanto riguarda la connettività, Surface Book è dotato di due porte full-size USB 3.0, lettore memorie SD, Surface Connect, uscita Mini DisplayPort e jack per le cuffie. Vi sono presenti connettività 802.11ac e tecnologia Bluetooth 4.0.

Sulla parte frontale è presente una fotocamera da 5 megapixel, mentre quella posteriore è dotata di sensore da 8 megapixel con possibilità di registrare video in formato HD.

Microsoft Surface Book cerniera

Particolare attenzione da parte di Microsoft è stata posta nei confronti della cerneria appositamente disegnata dagli ingegneri di Redmond. Quest’ultima permette di rigirare lo schermo di 360 gradi, in modo tale da offrire più opzioni per l’utilizzo del dispositivo. Non solo, Surface Book può essere staccato dalla dock e trasformato in un vero e proprio tablet.

Ricordiamo, infine, che Surface Book è disponibile a partire da oggi in preordine, con prezzo che parte da 1499 dollari. Le prime spedizioni avverranno il 26 ottobre, mentre per il debutto ufficiale in Italia è ancora necessario aspettare una comunicazione ufficiale da parte della stessa Microsoft.

Immagine penna Microsoft Surface Book