Oggi, a New York, Microsoft terrà un evento che dovrebbe portare all’annuncio di Surface 2: il rinnovo della gamma dei tablet che installeranno Windows 8.1. Proprio per via del sistema operativo, è presumibile che i nuovi device non arrivino sul mercato prima del 17 ottobre — quando l’aggiornamento sarà pronto per gli utenti finali. Cosa aspettarsi dai nuovi dispositivi? Tutto e niente, perché potrebbe non essere prevista una versione RT. Le indiscrezioni delle ultime settimane avanzano una serie d’ipotesi più o meno credibili.

  • Surface 2 RT – Il primo rumor riguarda proprio la versione RT, perché Nokia proporrà un tablet da 10.1” con Windows 8.1 RT e Microsoft non dovrebbe fare concorrenza a se stessa. Se non bastasse, la variante ridotta del sistema operativo non ha convinto e potrebbe essere un autogol.
  • Power Cover – Una tra le caratteristiche più interessanti del o dei Surface 2 parrebbe essere una nuova tastiera che, grazie alla batteria integrata, permetterebbe d’estendere l’autonomia dei device. Sembra un’idea producente, ma il display da 10.6” potrebbe essere troppo piccolo.
  • Docking Station – Oltre alla Power Cover, il e/o i Surface 2 potrebbero proporre una dock per essere utilizzati come fossero dei desktop: anche qui… apprezzo l’intuizione, ma Microsoft dovrebbe aumentare sensibilmente le dimensioni della superficie a scapito dell’utilizzo in mobilità.
  • MicroSD – Surface 2 dovrebbe integrare uno slot per espandere lo storage su MicroSD: una scelta “curiosa” che mi porta a ipotizzare un’unica variante del dispositivo. Non avrebbe senso acquistarlo da 128Gb, potendolo avere a un prezzo inferiore da 64Gb ed estendere la memoria.

Quante di queste indiscrezioni saranno confermate? Dobbiamo attendere le 16:30 per affermarlo. Io sono sempre più perplesso da Windows 8.1, perciò non credo che Surface 2 possa riuscire dove la versione precedente ha fallito: non avendolo ancora potuto conoscere, la mia è giusto una sensazione — condivisa da molti altri, a quanto ho potuto capire leggendo i commenti dei colleghi statunitensi. Microsoft ha in serbo qualcosa di stupefacente? Un device utilizzabile in addirittura tre modalità potrebbe destare un qualche interesse.

Photo Credit: Kārlis Dambrāns via Compfight (CC)