Microsoft ha annunciato l’integrazione di Skype all’interno di Office Online e di OneDrive. Skype, in realtà, era già disponibile su Outlook.com e con questo annuncio, la casa di Redmond offre adesso l’accesso online al client di comunicazione praticamente a tutte le sue suite cloud per la produttività. Dunque, tutti coloro che accederanno alla declinazione online di Word, Excel, PowerPoint e OneNote potranno lavorare avviando una sessione di chat con i loro colleghi di lavoro.

L’integrazione con Skype non si limita, comunque, solo alla chat perchè gli utenti potranno effettuare una chiamata o una videochiamata ai loro contatti. Il tutto, si evidenzia, senza l’obbligo di installare alcun programma. Dunque, chiunque potrà lavorare ai documenti e comunicare con i colleghi di lavoro da un qualsiasi computer connesso alla rete. Inoltre, Microsoft ha deciso di collegare la chat di Skype al documento realizzato. In questo modo gli utenti potranno sempre avere sotto controllo quanto discusso per la redazione del loro lavoro ed avere la facoltà di riprendere laddove avevano in precedenza interrotto. Trattasi, dunque, di un vantaggio non di poco conto sul fronte della produttività, soprattutto per chi si sposta molto per lavoro.

La stessa cosa avviene per OneDrive dove gli utenti potranno accedere al loro account cloud e mentre gestiscono i loro file potranno comunicare attraverso Skype con i loro contatti.

Microsoft, dunque, continua a voler offrire ai suoi utenti un’esperienza di produttività di altissimo livello e sempre più completa. Una strada voluta fortemente dal CEO Satya Nadella e che sta ottenendo ottimi riscontri sia dagli utenti consumer che da quelli enterprise.