Microsoft torna con una nuova applicazione direttamente dalla sua unità Garage. Il suo nome è Send, e si tratta di un’app per la gestione delle email (invio e ricezione) che si caratterizza per semplicità ed efficienza, dotata di un design che la rende molto più simile ad un software di messaggistica piuttosto che ad un classico client per la gestione della posta tradizionale, puntando sulla caratteristica velocità propria dello scambio di testi e del continuo riferimento alle precedenti fasi della conversazione.

Come riporta The Verge, Send è strettamente legata ad Office 365 al lancio, al punto che solo gli utenti business o school del servizio possono utilizzare l’app, che dunque non prevede (almeno inizialmente) il supporto per le email Outlook o Gmail. Send utilizzerà proprio la rete di Office 365 per evidenziare i contatti con cui l’utente ha avuto conversazioni di recente e con maggiore frequenza, e purtroppo non sincronizzerà tutte le email ricevute, ma solo quelle contenute nelle conversazioni iniziate attraverso la stessa nuova arrivata applicazione. Per visualizzare i thread più lunghi sarà dunque necessario anche per gli utenti che potranno utilizzare Send tornare alle vecchie app per la gestione della posta elettronica.

Con Send – questo il commento di Microsoft – non è presente firma, oggetto o saluto, ma la conversazione è resa il più essenziale e veloce possibile, mantenendo all’interno dell’applicazione le persone più importanti e vicine di ogni utente. Inoltre la nuova app consente di vedere quando qualcuno sta scrivendo una risposta, una feature ormai classica per i programmi di messaggistica ma a dir poco insolita con applicazione alla posta elettronica. Send è al momento disponibile esclusivamente per iOS, ma dovrebbe in seguito arrivare anche su Windows Phone (Windows 10 Mobile) e Android, e chissà che la possibilità di accedervi non venga anche allargata agli altri account di posta elettronica oltre ai facenti parte del programma Office 365. Non ci resta che aspettare.