Microsoft ha appena pubblicato Project Siena, una app che promette di generare facilmente delle applicazioni orientate a Windows 8 e RT — sfruttando la nuova interfaccia Metro o Modern del sistema operativo. In pratica, è un equivalente di quelle soluzioni che servono a creare un sito web in cinque minuti con le quali condivide la scarsa qualità del risultato: a prescindere dalle mie remore sul meccanismo può avere un significato che Microsoft proponga una risorsa del genere che è legata all’utilizzo della suite di Office 2013.

Installando gratuitamente Project Siena, è possibile trasformare un catalogo di prodotti in HTML5 e JavaScript dai fogli di Excel o SharePoint. Nulla d’eccezionale, ma quanto basta a soddisfare un piccolo esercente commerciale: io preferirei affidarmi ai professionisti, però capisco che la crisi economica spinga a ridurre gli investimenti ed essere visibili su Windows Store – che ha raggiunto l’ennesimo traguardo di app pubblicate – inizia a essere molto importante. Potremmo giusto paragonarlo ad App Inventor del MIT su Android.

C’è da chiedersi quanto sia producente realizzare un’applicazione web raffazzonata, dal momento che Microsoft – per quanto possa apparire paradossale – mette a disposizione delle risorse eccezionali per i siti web. Grazie a Internet Explorer 9 o superiore, infatti, i designer possono integrare gli stessi cataloghi col sistema operativo: se dovessi scaricare una app per ogni negozio che frequento, saturerei lo spazio a disposizione su tablet o smartphone e qui parliamo del desktop. Personalmente, adotterei delle altre soluzioni.