Microsoft porterà la mixed reality su Xbox entro il 2018. La mixed reality, si ricorda, è una piattaforma che utilizza sia la realtà virtuale che la realtà aumentata ed offre potenzialità superiori rispetto alle tecnologie prese singolarmente. Vantaggi che si possono riflettere sia in ambito del gaming che in quello del mondo del lavoro. Ma l’annuncio fatto al Game Developers Conference mette in evidenza un dato particolarmente importante e cioè che il supporto alla mixed reality non sarà un’esclusiva solo di Xbox Scorpio ma arriverà su tutte le console Xbox One, anche le attuali.

Tra poco più di un anno, quindi, i possessori di una console Xbox One potranno accedere a questa innovativa tecnologia. Non c’è, comunque, una timeline precisa e probabilmente qualcosa se ne saprà di più al prossimo E3 2017 che si terrà a giugno. Appuntamento in cui sarà presentata anche la nuova console Xbox Scorpio che debutterà verso fine anno. Nel frattempo, gli sviluppatori potranno iniziare a testare la mixed reality grazie al kit realizzato appositamente da Microsoft.

Kit composto da un visore sviluppato e costruito da Acer con le seguenti specifiche tecniche:

  • Due schermi a cristalli liquidi ad alta risoluzione (1440 x 1440 pixel)
  • Frequenza di aggiornamento del display fino a 90 Hz
  • Jack da 3,5 mm per microfono ed uscita audio
  • HDMI 2.0 e USB 3.0

Per il settore del gaming di Microsoft i prossimi due anni si prospettano molto interessanti con un’accelerazione nella qualità e nell’innovazione probabilmente mai vista prima d’ora.