Microsoft Payments. Potrebbe essere questo il nome della tecnologia di pagamenti smart da mobile dell’azienda di Redmond, con cui verrebbero sfidati i relativi servizi di Google, Apple e Samsung. Il possibile nome sarebbe emerso, secondo quanto affermato dal sito specializzato in news Microsoft WinBeta, da un report contenente una licenza rilasciata alla stessa Microsoft con la regolamentazione per una società di pagamenti mobile che risponderebbe, appunto, al nome di Microsoft Payments Inc.

Secondo tale report, lo Stato dell’Idaho, o meglio il Department of Finance di questo, sarebbe stato tra i primi a rilasciare la licenza a Microsoft per una tecnologia simile ad Apple Pay e Google Wallet, dunque per il trasferimento di denaro, ma la stessa licenza sarebbe stata richiesta dall’azienda (ovviamente, ndr) per tutti i cinquanta stati degli USA. La società Microsoft Payments sarebbe inoltre già stata registrata anche presso il FinCEN (Financial Crimes Enforcement Network) del Dipartimento del Tesoro statunitense.

Cosa significa concretamente tutto ciò? Che Microsoft potrebbe molto presto lanciare la propria piattaforma di pagamenti mobile, e che il suo nome potrebbe verosimilmente essere Microsoft Payments, e che dunque l’azienda non ha intenzione di rimanere più indietro rispetto alla concorrenza, e ciò è testimoniato anche dal fatto che, come riportato in precedenza, Windows 10 per smartphone supporterà i pagamenti via NFC. A maggior ragione, la notizia della nascita di una apposita divisione in Microsoft lascia intendere che il lancio della piattaforma di pagamenti di proprietà potrebbe avvenire molto presto, per evitare di perdere tempo e utenza in favore di tecnologie quali LoopPay di Samsung, Apple Pay, Google Wallet e Android Pay, il nuovo sistema annunciato da Google che permetterà alle aziende ed ai developer di aggiungere un nuovo metodo di pagamento nelle app, ma anche di pagare fisicamente nei negozi tramite la tecnologia HCE (che dovrebbe essere integrata anche nella versione smartphone di Windows 10).