Microsoft ha rilasciato il Patch Tuesday di febbraio, cioè una raccolta di aggiornamenti per tutti i suoi sistemi Windows pensati per andare a chiudere specifiche falle di sicurezza. Vista la natura di questi aggiornamenti, l’esortazione è quella di scaricarli ed installarli quanto prima attraverso il consueto strumento di Windows Update. Questo mese di febbraio è stato sostanzialmente abbastanza leggero sul fronte delle sicurezza anche se tutti i sistemi operativi Windows sono affetti da una vulnerabilità importante che richiede l’immediata installazione delle correlata patch.

Nei dettagli, la patch MS16-013 potrebbe consentire ad un utente malintenzionato di eseguire codice arbitrario come se fosse loggato all’interno del sistema operativo. Tuttavia, per sfruttare questa falla i pirati informatici devono ingannare l’utilizzatore del PC facendoli aprire uno specifico file. Microsoft evidenzia che nessuno ha mai sfruttato questa vulnerabilità. Invece, la patch MS16-012 risolve una debolezza del sistema operativo che potrebbe consentire ad un pirata di eseguire codice in un sistema operativo Windows inducendo l’utente ad aprire un file PDF appositamente creato.

MS16-015 è dedicata ad Office e risolve un problema che potrebbe consentire ad un utente malintenzionato di eseguire codice in modalità remota se un utente apre un file di Office appositamente predisposto. Dedicata a Flash è, invece, la patch MS16-022. Microsoft ha rilasciato anche due patch cumulative legate alla sicurezza dei browser Internet Explorer (MS16-009) e Microsoft Edge (MS16-011).

Microsoft ha anche rilasciato le patch MS16-014, MS16-016, MS16-017, MS16-018, MS16-019, MS16-020, MS16-021 che vanno a risolvere problemi di sicurezza vari.

Dedicato al solo Windows 10 il rollout della nuova build 10586.104 che apporta correttivi alla sicurezza ma anche miglioramenti alle prestazioni e bug fix. Anche questo aggiornamento cumulativo per Windows 10 può essere scaricato attraverso Windows Update.