Microsoft, puntale come ogni secondo martedì del mese, ha rilasciato il patch tuesday del mese di aprile 2016, cioè una raccolta di correttivi per la sicurezza per tutte le sue piattaforme. Trattasi di un mese “leggero” che vede la casa di Redmond distribuire pochi update, comunque sempre molto importanti per la sicurezza complessiva del sistema operativo. Proprio per questo, questi aggiornamenti devono essere scaricati ed installati quanto prima attraverso il consueto canale di Windows Update.

Le patch riguardano tutti i sistemi operativi di Microsoft supportati: da Windows Vista sino a Windows 10. La patch “critica” MS16-039 corregge una serie di vulnerabilità che potrebbero consentire a un utente malintenzionato di installare da remoto i programmi, visualizzare i dati e creare nuovi account utente con diritti completi. Per poterla sfruttare, comunque, i cracker devono predisporre un file multimediale compromesso da far eseguire agli utenti. Microsoft ha, anche, risolto il problema del così detto “Badlock” classificato come “importante”. Trattasi di un problema che aveva suscitato molto scalpore perchè la casa di Redmond lo aveva svelato lo scorso mese senza, però, correre subito ai ripari.

Microsoft ha, anche, rilasciato due patch cumulative separate per Internet Explorer (MS16-037) e per il browser Edge (MS16-038), che vanno a risolvere 12 vulnerabilità distinte. Non manca nemmeno un nuovo update per il Flash Player che va a risolvere diverse vulnerabilità.

Infine, strettamente dedicato a Windows 10, Microsoft ha rilasciato la build 10586.218 sia per il mondo desktop che per il mondo mobile. Trattasi di un aggiornamento cumulativo che va a correggere tanti piccoli problemi ed ad ottimizzare le prestazioni complessive.