Office Mobile, app di Microsoft contenente Word, Excel e PowerPoint, disponibile su App Store per iPhone e iPad, e su Google Play, è ora gratis nei market indicati. Si tratta di una mossa abbastanza a sorpresa da parte di Microsoft, ma l’azione era d’altro canto intuibile dal momento in cui è stato siglato l’accordo con Dropbox per l’integrazione della modifica file Excel, PowerPoint e Word sia su desktop che da mobile.

Non è quindi più necessaria quindi, per aprire ed editare i documenti da mobile, la proprietà di un abbonamento a Office 365. Come riporta The Verge, Microsoft rilascerà inoltre nella giornata di oggi una nuova app per iPhone, insieme ad un’anteprima dell’app Office per tablet Android, tutto con la confermata integrazione con Dropbox. Data la velocità nel cambio di strategia di Microsoft verso un’ottica più aperta al gratuito, la strategia dell’azienda potrebbe sembrare a molti avventata, ma a rispondere a questo proposito è stato Michael Atalla, capo del marketing di Office, smentendo il cambio di strategia a favore del proseguimento di un già esistente piano per rendere gratuite le app Office.

Discorso differente invece per i clienti business, che dovranno avere un abbonamento a Office 365 per modificare i documenti salvati su OneDrive for Business e Dropbox for Business, non beneficiando quindi delle applicazioni gratuite come per gli utenti base. E’ quindi chiaro che Microsoft continuerà a guadagnare tenendo a pagamento le funzioni per i suoi clienti che già hanno sottoscritto un abbonamento di grado superiore. Un’azione dunque sia offensiva che difensiva, quella di Microsoft, dato che aggredisce una grossa fetta di mercato rendendo gratis le app, e fidelizza chi è già cliente premium. Un cambio di strategia che porterà la concorrenza a prestare molta attenzione alle proprie mosse future.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter