Con l’ultimo aggiornamento di Office 365 Microsoft ha deciso di prendere di petto Google, offrendo ai due milioni di utenti del software la possibilità di condividere i documenti ed editarli in modo collaborativo direttamente on line, come annunciato dal blog di Office. La collaborazione on line è uno dei principali motivi di successo di Google Docs e per certi aspetti è strano che Microsoft ci arrivi solo ora. Non è poi così strano se si pensa che Apple ha appena regalato a tutti la suite iWork e che questa è disponibile anche in iCloud. Insomma, buon ultima Microsoft si è adeguata.

Di notevole c’è, come riporta TechCrunch, che il 60 per cento delle 500 aziende americane più importanti secondo Forbes sta già usando in qualche modo Office 365.

Dunque ora per due persone che stanno su diversi computer è possibile editare lo stesso documento Word, Excel o PowerPoint, a patto che sia salvato su SkyDrive, il cloud di Microsoft. Il tutto sarà facilitato da una funziona di auto-salvataggio.

Con questo aggiornamento inoltre Microsoft ha esteso i 20 GB di spazio cloud e i 60 minuti di telefonate Sky a tutti gli utenti del pacchetto Home Premium, non solo al sottoscrittore.