Microsoft potrebbe in futuro offrire un servizio di giochi in cloud streaming similmente a quanto fa oggi Sony con PlayStation Now. La casa di Redmond, assieme a Square Enix, ha iniziato, infatti, a testare una piattaforma di cloud streaming per il gioco RPG Final Fantasy XIII. Il test sarebbe, al momento, riservato agli utenti cinesi. La conferma arriva direttamente dal sito cinese di Xbox in cui è possibile trovare una pagina in cui gli utenti possano lasciare la loro email per provare ad entrare al programma beta.

Secondo le prime indiscrezioni, la piattaforma, almeno per quanto riguarda l’utilizzo di questo gioco, richiederebbe solamente un download di un file da 160 MB, mentre il resto dei dati di gioco sarebbe inviati in streaming in tempo reale alla console Xbox One a seconda dei progressi del giocatore. Difficile, oggi, capire se Microsoft intenda lanciare presto questo servizio, tuttavia trattasi di un chiaro indizio sulle strategie future in tema di giochi della casa di Redmond che forse potranno essere meglio esplicitate al prossimo E3 previsto per il mese di giugno.

In ogni caso, per Microsoft non è il primo tentativo di creare un’offerta di giochi in streaming. Già nel 2013 fu condotto un esperimento analogo con Halo 4 eseguito in streaming su di un terminale Windows Phone. Tuttavia, all’epoca Microsoft evidenziò le grandi difficoltà tecniche di un servizio analogo. Difficoltà che forse sono state, adesso superate. Del resto, con Windows 10 e una console Xbox One è possibile effettuare lo streaming dei giochi all’interno di una rete locale.

Se ne saprà, forse di più, all’E3 dove Microsoft potrebbe mostrare altre novità come un nuovo controller per Xbox One e forse un modello Slim della sua console di punta.