Mancano circa due settimane all’inizio della GDC (Game Developers Conference) 2014, che noi di Leonardo.it seguiremo con voi: i produttori hanno già cominciato a divulgare qualche anteprima di ciò che sarà presentato e, fra questi, Microsoft ha annunciato la dimostrazione delle DirectX 12. Dopo sei anni dal rilascio della versione 11, le librerie grafiche di Windows e Windows Phone riceveranno un significativo aggiornamento che permetterà di sviluppare una serie di nuovi giochi – la novità? Immagino che riguardi il multi-touch.

Multi-touch, interazione con l’hardware e dialogo fra schermi e superfici diverse dovrebbero essere gli ingredienti delle nuove DirectX 12. Non abbiamo altri dettagli, se non un elenco di partner che praticamente corrisponde a tutti i maggiori distributori di microprocessori. AMD, Intel, NVIDIA e Qualcomm – in rigoroso ordine alfabetico – compaiono sulla locandina che Microsoft ha concepito per l’occasione. È ovvio che le librerie interessino soprattutto agli sviluppatori per Xbox One, ma non soltanto. Anche tablet e smartphone.

Quanto avranno a che fare con HTML5, le nuove librerie? Uno degli aspetti interessanti – dal punto di vista dei programmatori – degli aggiornamenti proposti in questo lasso di tempo da Microsoft riguarda l’interazione di linguaggi “nativi” e web. Scommetto che DirectX 12 aumenterà le possibilità di dialogo, trattandosi d’una delle librerie più flessibili per i canvas di HTML5. L’attesa, comunque, è sulle caratteristiche che i futuri videogame potranno sfruttare… e sulle nuove schede grafiche che saranno di conseguenza prodotte.