Microsoft ha annunciato l’acquisizione di LinkedIn per un valore di 26.2 miliardi di dollari. L’intera operazione sarà pagata in contanti con la casa di Redmond intenzionata a pagare 196 dollari per ogni azione del social network. A seguito dell’acquisizione, almeno per il momento, nulla cambierà per LinkedIn. Il brand continuerà ad esistere e neppure il CEO sarà sostituito. Jeff Weiner continuerà a guidare LinkedIn e risponderà direttamente a Satya Nadella.

L’intera operazione dovrebbe essere chiusa entro la fine dell’anno e non dovrebbero presentarsi particolari intoppi visto che entrambi i consigli di amministrazione hanno dato parere favorevole all’unanimità. Per Satya Nadella trattasi della più grande operazione industriale da quando è alla guida di Microsoft. Su come la casa di Redmond intenderà sfruttare l’acquisizione del noto social network aziendale se ne saprà di più tra qualche ora. E’ stato, infatti, programmato un webcast alle ore 17:45 (ora italiana) in cui saranno offerti maggiori dettagli.

Tuttavia, per Microsoft l’acquisto di LinkedIn è sicuramente un passo in avanti nell’ottica di un’espansione dei suoi servizi nel segmento business. Oggi, oltre 433 milioni di utenti utilizzano il social network per vari motivi connessi alla loro attività professionale ed alcuni di loro pagano per accedere a servizi di valore aggiunto.

Grazie a questa operazione, Microsoft riuscirà a mettere una presenza stabile all’interno dei social network aziendali. Una strada già intrapresa in passato ma con scarso successo. Si pesi, per esempio, agli investimenti su un allora giovane Facebook e gli 1.2 miliardi di dollari spesi con Yammer senza ottenere, però, un importante ritorno.

In attesa che Microsoft comunichi ulteriori dettagli, il dato oggettivo che emerge è che la società sta sempre di più strizzando l’occhio ai servizi dedicati al mondo business. Si pensi, per esempio, al grande successo di piattaforme come Office 365 e Azure ed al rinnovato interesse per il segmento mobile focalizzato, però, alle utenze aziendali.

Intanto, Satya Nadella ha anche condiviso un memo in cui illustra alcuni suoi pensieri sull’acquisizione di LinkedIn. Il CEO di Microsoft evidenzia, infatti, come il social networtk contribuirà alla crescita futura dell’ecosistema di Office. LinkedIn diventerà il futuro baricentro di nuovi servizi di valore aggiunto dedicati ai professionisti. Grazie all’integrazione con Office, per esempio, gli utenti potranno ricerca all’interno del social network la figura ideale per completare un lavoro che devono svolgere.