Tra una manciata di ore, precisamente a partire dalle 17.30 (orario italiano), prenderà il via l’atteso evento Build 2015 di Microsoft che si terrà come di consuetudine a San Francisco. Build è tradizionalmente l’appuntamento in cui gli sviluppatori incontrano lo staff di Microsoft che illustra loro tutte le novità in materia di software che la casa di Redmond sta portando avanti. Tuttavia, l’evento Build di quest’anno è particolarmente importante perché Microsoft affronterà molti temi importanti tra cui il nuovo ecosistema legato a Windows 10, l’evoluzione dei nuovi strumenti e servizi cloud e probabilmente parlerà anche di alcuni prodotti innovativi come gli Hololens, i visori per la realtà virtuale.

Per quanto riguarda Windows 10, Microsoft farà sicuramente il punto della situazione dello sviluppo della nuova piattaforma, illustrando probabilmente anche alcuni elementi sino a qui inediti. Anche se non scontato, la casa di Redmond potrebbe rilasciare una nuova build di Windows 10 per PC visto che nelle ultime ore all’interno dei server di Windows Update ha fatto la sua comparsa la build 10074 sino ad ora inedita per gli iscritti al programma Windows Insider. Una nuova build potrebbe arrivare anche per gli smartphone Lumia visto che Microsoft aveva promesso il rilascio delle nuove app Office entro la fine del mese di aprile.

Sempre correlato a Windows 10, la casa di Redmond sicuramente approfondirà anche il tema dello sviluppo delle applicazioni universali. In particolare, alcuni rumors vorrebbero che Microsoft sia sul punto di presentare alcuni tool che consentano di effettuare un porting facile e rapido su Windows 10 delle applicazioni iOS ed Android con il fine di attirare un maggior numero di sviluppatori.

Novità potrebbero arrivare anche sul fronte Xbox One ed anche nel settore internet of things. Sebbene Windows 10 possa rappresentare il baricentro dell’appuntamento Build 2015 di Microsoft, si parlerà anche di molto altro come sugli innovativi servizi cloud che stanno caratterizzando l’era del CEO Satya Nadella.

La Build 2015 dovrebbe vedere, dunque, protagonisti, tra gli altri, anche Office 365, Microsoft Azure e Skype for Business.