Microsoft ha fermato le vendite del suo fitness tracker Band 2 decretando, sostanzialmente, la fine di questo prodotto. Inoltre, il team che lavorava al suo sviluppo è stato smantellato. Anche se Microsoft sembra non voler più investire nel settore degli indossabili per il fitness, questo non significa che l’azienda non stesse già progettando il successore del Band 2, cioè il Band 3. Windows Central è riuscita ad avere alcune foto che mostrerebbero il prototipo del fitness tracker che non vedrà mai la luce. Dal punto del design il nuovo modello non si sarebbe discostato molto da quello vecchio.

Dal punto di vista dei contenuti, però, sarebbero arrivati i supporti all’impermeabilità, al monitoraggio della pressione arteriosa ed all’RFID. Anche lato software ci sarebbe stata qualche novità. L’interfaccia, sempre caratterizzata da delle piccole Tile, metterebbe in evidenza nuove opzioni dedicate al nuoto ed alla statistiche della pressione sanguigna.

Non è chiaro, tuttavia, il vero motivo che ha spinto Microsoft ad eliminare il suo fitness tracker. La nuova linea del CEO Satya Nadella punta di più sui servizi che sull’hardware e probabilmente le vendite non soddisfacenti del Band 2 hanno spinto la società a non investire più in un segmento che portava via molte risorse.

Comunque, Microsoft continuerà a supportare i vecchi Band garantendo agli utenti la possibilità di monitorare le loro attività fisiche attraverso il fitness tracker. Rimane comunque il dato oggettivo che nuovi indossabili Microsoft ben difficilmente arriveranno per il futuro, lasciando la porta aperta agli altri player del settore come Fitbit.