Voi non ci crederete. E non ci credo neppure io. Così è: il board di Microsoft, incurante degli avvertimenti arrivati da alcuni azionisti, ha suggerito la conferma di Steve Ballmer e Bill Gates alla guida dell’azienda, come riportato dalla Reuters.

Il 19 novembre gli azionisti di Microsoft voteranno infatti per il rinnovo del consiglio di amministrazione e l’attuale board ha invitato ufficialmente a rinnovare le cariche del CEO dimissionato e del più illustre fondatore, oggi presidente.

Ballmer ha annunciato il ritiro per il prossimo agosto, lasciando di fatto allo zio Bill l’onere e l’onore di scegliere il successore. Mentre gli analisti sottolineano la necessità di un uomo forte, in grado di sterzare nella direzione di Apple e Google, diverse parti dell’azienda sembrano convinte di procedere nella direzione tracciata finora.

Non a caso Ballmer ha appena ricevuto un bonus per l’ultimo anno fiscale di 550 mila dollari, pari al 79 per cento del “bonus target” fissato, a riconoscimento di quanto bene operato nello scorso anno (con il record di 78 miliardi di dollari di fatturato), ma al contempo puntando il dito contro il declino di Windows e il flop del Surface RT, costato all’azienda 900 milioni di dollari di invenduto.

photo credit: dfarber via photopin cc