Microsoft starebbe pensando ad un sistema di rimborsi per Xbox One PC Windows 10 sui relativi store digitali. Si tratta di una soluzione che strizza l’occhio a quella già vista sulla piattaforma Steam. Ancora non è ufficiale ma si tratta semplicemente di un messaggio che Microsoft ha inviato a tutti i membri iscritti al programma Xbox Insider, e pubblicato su Reddit.com da un utente.

In pratica, tutti gli acquisti digitali – videogiochi e applicazioni – fatti su Microsoft Store con PC Windows 10 o su Xbox Store con Xbox One possono essere rimborsati. Come? Per poter chiedere il rimborso di un contenuto è necessario non averlo utilizzato per più di due ore, e l’acquisto non deve essere di più di due settimane prima della domanda. Per chiedere il rimborso è necessario accedere allo storico degli acquisti effettuati dalla sezione “Pagamenti e fatturazione” presente nella pagina web account.microosft.com

Non è chiaro quando questo tipo di servizio sarà disponibile, ma presumibilmente verrà attivato da Microsoft nei prossimi mesi. Tutti gli acquisti effettuati su Microsoft Store dovrebbe essere rimborsabili (entri i termini spiegati sopra), ad eccezione di espansioni, DLC e Season Pass. Ovviamente i “furbetti” di turno – che approfitteranno di questa nuova possibilità – verranno subito bloccati dal sistema di rimborsi di Microsoft.