La democratizzazione della stampa tridimensionale e il conseguente fenomeno dei maker hanno generato un mercato che Microsoft non intende ignorare: così, ha concepito 3D Builder che permette d’utilizzare Windows 8.1 per stampare da sé un catalogo di prodotti in plastica che spaziano dai bottoni ai trenini — senza, però, alcuna possibilità di personalizzazione. La app è gratuita sul Windows Store, ma non permette una modifica avanzata dei progetti catalogati e non è dato sapere se o come l’elenco un domani possa essere ampliato.

L’applicazione è proposta soltanto in lingua inglese e non sembra scaricabile dall’Italia, ma – nella circostanza – è un problema molto relativo: 3D Builder non aggiunge nulla, se non una serie di progetti stampabili, al sistema operativo. Più interessante il supporto “nativo” che Windows 8.1 garantisce ai formati di documento gestiti dalle stampanti tridimensionali, permettendo ai maker la creazione dei propri prodotti. È un impegno che Nokia continua a portare avanti con le cover fai-da-te per i Lumia (estese al popolare 520).

Rispetto ad altri segmenti, dove Microsoft è arrivata in ritardo sulla concorrenza, l’attenzione alla stampa tridimensionale con Windows 8.1 è apprezzabile. La app è una forma evoluta di Exact, che eBay offre con iOS per prenotare degli oggetti da stampare su richiesta del consumatore: anziché commissionarli a terzi, 3D Builder permette di costruirli in proprio. Un approccio al limite della gamification per dimostrare agli utenti le caratteristiche del sistema operativo e il supporto alle stampanti che attualmente sono diffuse.