Facebook Messenger è, adesso, più sicuro grazie alla crittografia end-to-end. Il social network ha, infatti, terminato il rollout della nuova funzione di sicurezza che è disponibile per tutti i suoi utenti. La funzione di crittografia era stata annunciata già lo scorso luglio ma ci sono voluti alcuni mesi affinché fosse disponibile per tutti. Tuttavia, rispetto ad altre piattaforma di messaggistica come WhatsApp, per esempio, la crittografia end-to-end in Facebook Messenger non sarà attiva di default per ogni conversazione.

Per poter utilizzare questa opzione che permette di salvaguardare la privacy, gli utenti dovranno optare per l’opzione “secret conversations” che permette di avviare una chat privata. Grazie alla crittografia end-to-end, tutti i messaggi condivisi nella chat saranno visibili solo ai partecipanti e non agli altri e nemmeno a Facebook. Inoltre, gli utenti potranno impostare un timer per l’autodistruzione dei messaggi. In questo modo le conversazioni saranno davvero private e non rintracciabili.

Purtroppo, all’interno di queste chat private, i partecipanti non potranno utilizzare tutte le funzioni tipiche di Facebook Messenger come la possibilità di condividere GIF e video. Rimane, comunque, la possibilità di condividere immagini ed adesivi. La crittografia può essere attivata solamente se tutti i partecipanti dispongono dell’ultima versione dell’applicazione di Facebook Messenger. Trattandosi di un sistema di protezione on-demand, è probabile che la maggior parte degli utenti non la utilizzi, questo perchè pochi conoscono davvero i vantaggi dell’utilizzo del sistema di crittografia.

Tuttavia, l’opzione diventa, comunque, disponibile a tutti con la speranza che sia sfruttata il più possibile.