Apple nelle scorse ore si è rifiutata di approvare sull’App Store, Cryptocat, un’app per la messaggistica criptata. L’app sarebbe dovuta arrivare entro la fine dell’anno ma, per inconsistenti ragioni, questa non è stata approvata.

A esternare il suo dispiacere è lo sviluppatore, che racconta che la motivazione fornitagli sarebbe riconducibile a un malfunzionamento dei servizi di crittografia avanzata su iOS. Motivazione assolutamente fuori luogo, specie se si considera che sull’App Store esistono app simili come Secret.li che hanno la stessa funzione.

Lo sviluppatore inoltre ha voluto enfatizzare su Twitter ancor più il suo dissenso perché sul Mac App Store è presente la versione desktop di Cryptocat e le linee guida per l’approvazione sui due store digitali sono molto simili. Apple, dal canto suo ha dichiarato che ulteriori app di chat crittografata potrebbe essere rifiutate.

Una situazione poco gradevole che continua a far sorgere ulteriori dubbi riguardo la legittimità del rifiuto di Apple, in quanto non viene violato alcun punt delle linee guida di Apple.