Il nuovo Megaupload sarà lanciato il prossimo gennaio 2017 a 5 anni esatti dalla chiusura del primo servizio cloud voluta dalle forze dell’ordine per una violazione dei diritti d’autore. Kim Dotcom, l’ideatore di questa piattaforma sta progressivamente snocciolando i dettagli del nuovo Megaupload e a quanto afferma su Twitter, il nuovo servizio web nascerà davvero sulle ceneri del vecchio tornando ad offrire i file della vecchia piattaforma. Dunque, i vecchi iscritti che avevano perso tutti i loro documenti, video e tutto quanto salvato su Megauplaod potranno tornare a metterci le mani sopra.

Trattasi di un’importante novità, soprattutto per chi aveva perso improvvisamente decine di GB di file di ogni genere. Non è ben chiaro come riuscirà Kim Dotcom a ripristinare questi file visto che a seguito delle azioni delle autorità giudiziarie americane avrebbero dovuto essere andati cancellati per sempre. Ma Kim Dotcom è sempre stato più fedele ai suoi utenti che alle forze dell’ordine e dunque potrebbe avere davvero trovato un modo per ripristinarli.

Se davvero ci riuscisse, significherebbe per la piattaforma un debutto davvero impressionante visto che se anche tornassero solo il 2-3% dei vecchi utenti vorrebbe dire partire già con un paio di milioni di utenti.

Oltre a questa importante novità, Kim Dotcom evidenzia come il nuovo Megaupload offrirà gratuitamente 100 GB di spazio online; non ci saranno limiti per il trasferimento dei file; sarà possibile sincronizzare i dati all’interno di tutti i dispositivi; e che la sicurezza sarà garantita grazie all’utilizzo della crittografia on-the-fly.

Le premesse ci sono, dunque, tutte per un ritorno in grande stile.