Kim Schmitz AKA “Dotcom” ha annunciato la disponibilità della app ufficiale di MEGA – il servizio di salvataggio dei documenti nella cloud da 50Gb gratuiti – per Android: l’applicazione è scaricabile gratuitamente da Google Play. La piattaforma che ha sostituito Megaupload non ha dato grandi notizie di sé, fino all’annuncio di ieri. Le autorità non sembrano interessate a bloccarla, perché adotta una politica sul diritto d’autore paragonabile a quella di Dropbox, e sono felice di vederla “crescere”. Cosa propone di nuovo la app?

Nulla di trascendentale, se consideriamo che esistono numerosi servizi equivalenti. L’applicazione per Android permette di gestire i file già caricati dal web, scaricali o effettuare nuovi upload. Propone l’esportazione dei link da condividere sui social network, affinché i documenti siano accessibili da terzi, mostra le miniature delle immagini e integra una funzionalità per la sincronizzazione delle fotografie scattate da tablet o smartphone. Io non utilizzo la stessa caratteristica integrata di Android, però su 50Gb ha senso.

Se MEGA per Android è disponibile subito, gli utenti di iOS devono aspettare: la versione della app per i dispositivi prodotti da Apple è in dirittura d’arrivo. Curioso che Kim Dotcom abbia privilegiato il sistema operativo di Google, ma dall’annuncio possiamo evincere anche un altro aspetto interessante. È previsto un programma per amministrare i file da Windows, però non è stato citato Windows Phone. La sensazione è che gli sviluppatori partano dal presupposto che gli utenti di Microsoft preferiscano device con iOS o Android.