A proporlo di nuovo è la KLM una compagnia aerea che punta all’evoluzione del sistema di prenotazioni sfruttando le dinamiche social che mettono in relazione i potenziali clienti. Cerchiamo di capire come nasce e quanto funziona Meet&Seat.

Prenota il tuo biglietto e condividi alcune informazioni che ti riguardano e possono essere desunte dal tuo profilo Facebook o da quello di Linkedin. Poi vai a cercare tra gli altri passeggeri quelli che ti “somigliano” di più come gusti ed interessi e chiedi di sederti vicino a questa persona.

Il viaggio, vicino a qualcuno con il quale si condivide un interesse, può essere decisamente più piacevole. Lo sanno bene coloro che hanno inventato il sistema Meet&Seat per la compagnia aerea Royal Dutch Airlines.

Esiste anche un precedente, anzi molti precedenti. Fino a qualche tempo fa si poteva scegliere il posto accanto a qualcuno, ma i profili consultabili erano soltanto quelli presenti nella community della compagnia aerea.

Così c’è un’apertura alle informazioni contenute nei social network che si usano maggiormente e restituiscono immagini più verosimili dei potenziali “compagni di viaggio“. In più si potrebbero attirare sul sito della KLM molte più persone, l’intera nazione Facebook.

Il colosso messo in piedi da Zuckerberg è stato finora utilizzato per farsi pubblicità. L’idea era quella di potenziare la voglia di fare amicizia, un’esigenza per la quale non era disponibile alcuna tecnologia.