Fra gli utenti di Twitter si sta diffondendo a macchia d’olio un’app che permette di effettuare lo streaming video sul proprio account. Stiamo parlando di Meerkat – Tweet Live Video, applicazione gratuita disponibile dal 27 febbraio per ora solo in lingua inglese ed esclusivamente per sistema operativo iOS 8.0 e successivi. In pochi giorni gli utenti sono arrivati a 150 mila.

Come già detto, grazie a Meerkat l’utente di Twitter potrà condividere sulla propria bacheca tutto ciò che sta accadendo attorno a lui: un evento sportivo, un concerto o qualsiasi altra attività possa interessare relativamente ai suoi follower, i quali potranno visualizzare la diretta streaming anche dal browser web. Tutti gli utenti che vedranno il contenuto video mostrato potranno anche interagire con commenti attraverso una chat ad hoc che si sovrappone al video. In realtà non si tratta di una vera e propria chat ma di tweet.

Nonostante l’evidente dipendenza da Twitter, pare che il microblogging abbia intenzione di staccare la spina a Meerkat anche alla luce della recente acquisizione di Periscope, altra applicazione dedicata allo streaming video. Quando un utente decide di condividere uno video in streaming con Meerkat, infatti, i suoi follower non riceveranno più la notifica automatica che avvisa dell’inizio dello streaming. Viene dunque ridimensionata in maniera importante la potenziale visibilità dei contenuti. Gli sviluppatori di Meerkat non sono però preoccupati, anzi, vedono tale manovra di limitazione da parte di Twitter come conferma della loro importanza.