Meerkat continua la propria avanzata, nonché ad avanzare nella sfida a Periscope, il servizio di live streaming di Twitter. Life On Air, sviluppatrice di Meerkat, ha infatti nella giornata di ieri rilasciato un nuovo aggiornamento dell’applicazione che introduce diverse novità, in seguito alla pubblicazione su Google Play Store della versione beta dell’app per Android, arrivata in anticipo rispetto a Periscope, che perde in questo senso terreno rispetto al servizio simboleggiato dal suricato a sfondo giallo.

La sfida tra i due servizi di live streaming avanza dunque, innalzandosi però ora di livello: Meerkat ha infatti introdotto con l’ultima versione dell’applicazione per iOS, la 1.3, il supporto alla trasmissione tramite le Pagine Facebook, che possono essere collegate al servizio per poter postare direttamente il link al proprio stream nella propria pagina. Questa nuova funzione arriva insieme a quelle della sincronizzazione con i contatti (sempre solo per iPhone momentaneamente) della propria rubrica, e all’introduzione della verifica del numero telefonico via SMS, una misura stavolta nella direzione di una maggiore sicurezza. Un account Twitter è ora opzionale per la visione, con la possibilità di effettuare il login a Meerkat tramite Facebook Connect per accedere agli streaming, mentre resta necessario per la trasmissione di contenuti.

L’integrazione delle Pagine Facebook sull’app iOS mostra la volontà di Meerkat di non restare a guardare le mosse di Periscope, cercando di catturare un maggiore pubblico arrivando prima del social concorrente sia su Android – il sistema operativo mobile più utilizzato al mondo – e sul social network più popolare, muovendosi supportando gli stream tramite le pagine nella direazione di un crescente utilizzo da parte di personaggi pubblici, brand, ed account business. Inoltre Meerkat dimostra di non voler restare vincolata a Twitter, che invece ha preso la sfida sul serio influenzando in precedenza VIP ed editori per preferire Periscope.

Vedremo come si evolverà nelle prossime settimane il duello tra i due servizi di live streaming, che permettono di portare avanti un nuovo tipo di intrattenimento, se vogliamo una nuova informazione anche abbastanza futuristica, che nonostante tutto è ancora agli inizi e non potrà che crescere in utilizzo e popolarità.