Lo scontro tra i servizi di livestreaming gratuito continua. Sono come qualcuno sicuramente già saprà due i principali concorrenti: Periscope, il servizio di Twitter che gode di grandi sponsorizzazioni dal social network e funziona a stretto contatto con questo, e Meerkat, che tenta di insediare la leadership del primo. Lo scopo delle due piattaforme di streaming live sono in realtà, molto simili nelle funzionalità offerte, consistendo principalmente nella trasmissione gratuita ed in tempo reale tramite smartphone dei propri avvenimenti.

Ultimamente però Meerkat pare volersi staccare gradualmente da Twitter, dato che Periscope come già accennato appartiene proprio al social network, puntando per esempio alla possibilità di trasmettere via Facebook (anche se per ora limitata alle Pagine). Il servizio concorrente per contro pare volersi affermare come leader nello streaming da parte degli utenti e soprattutto da parte delle fonti di informazioni pubblica quali personaggi di rilievo (VIP) ed editori.

Come però riporta Re/code Meerkat tenta ora il sorpasso, introducendo la possibilità di embeddare i livestreaming, ovvero di incorporarli all’interno del proprio sito internet o blog tramite apposito codice, come si fa solitamente con i video di YouTube, DailyMotion, e tanti altri servizi di video. La diffusione delle trasmissioni avrà in questo modo una possibilità di diffusione maggiore via web, essendo che la funzione di incorporamento è anche molto facile da utilizzare. Basterà infatti dirigersi nella apposita pagina Meerkat ed inserire nome utente, dimensioni scelte del riquadro che conterrà lo streaming ed eventualmente scegliere un’immagine di copertina.

La funzione è disponibile attualmente, per cui basterà copiare il codice relativo all’interno del proprio sito web per incorporare la trasmissione. Sarà in questo modo semplice includere anche in anticipo il collegamento ad uno streaming pianificato. Per sapere invece se anche Periscope a questo punto renderà disponibile la funzione bisogna però aspettare.