In futuro, con le carte di credito del circuito MasterCard sarà possibile autorizzare gli acquisti online scattandosi un selfie. È una funzionalità a cui sta lavorando la società di servizi finanziari americana e che partirà in forma sperimentale a partire dal prossimo autunno e coinvolgerà 500 clienti. In caso di buona riuscita del test, la funzione sarà disponibile pubblicamente in un secondo momento.

Per poter sfruttare la funzione di pagamento con selfie, i clienti di carte di credito MasterCard dovranno scaricare un’apposita applicazione sullo smartphone. Nel momento in cui si va ad effettuare un pagamento sul web, l’app chiederà la conferma dell’identità tramite una finestra pop-up su cui sarà possibile attivare il riconoscimento facciale. Successivamente arriverà sullo smartphone una notifica che chiede all’utente di scattarsi un selfie. Una volta scattata la foto – in caso di riconoscimento facciale andato a buon fine – verrà inviato il pagamento.

Ovviamente il sistema di riconoscimento dell’app MasterCard è a prova di furbo. Quindi, la tecnologia sarà in grado di distinguere un’immagine del correntista dalla persona in carne ed ossa. Oltre al riconoscimento facciale, l’app sarà in grado di riconoscere il titolare della carta di credito anche tramite le impronte digitali.

L’idea del selfie per approvare i pagamenti online con la carta di credito è un’alternativa al SecureCode, il software di sicurezza che chiede una password per completare l’acquisto e utilizzata per tre miliardi di transazioni lo scorso anno. MasterCard sta collaborando con i maggiori produttori di smartphone, come Apple, Samsung, Google e Microsoft al fine di ampliare il supporto all’app sul maggior numero di device.