Facebook è l’applicazione preferita dagli Statunitensi per consultare le mappe stradali o, meglio, a rintracciare i punti d’interesse: il social network di Mark Zuckerberg ha superato Google Maps in settembre, consolidando il vantaggio nei mesi successivi. È un dato particolarmente interessante per chi è chiamato a gestire la presenza online degli esercizi commerciali e ancora una volta avvantaggia Microsoft. La mappatura integrata in Facebook, infatti, è fornita da Bing che dal canto suo s’avvale della collaborazione di Nokia.

comScore sottolinea che l’arrivo di Google Maps su iOS potrebbe cambiare le carte in gioco perché l’analisi è stata effettuata appunto sui dispositivi che installano il sistema operativo di Apple e Android. È altrettanto vero che il conteggio non prende in considerazione quelli di Windows Phone, che aumenterebbero gli utenti di Bing. A prescindere dalle variabili della statistica, Microsoft continua a guadagnare con Facebook che assume un’importanza sempre maggiore su internet. Un sito non è più sufficiente a fungere da vetrina.

Bisogna fare attenzione ai risultati: comScore non ha valutato l’utilizzo delle singole applicazioni, stilando la classifica, perciò il primo posto sul podio di Facebook potrebbe non dipendere dalla localizzazione geografica. Nella stessa ricerca compaiono Yahoo! Messenger e iTunes che non hanno nulla a che vedere con le mappe stradali. Ho voluto puntare su queste perché è opportuno mettersi nell’ottica d’attuare una strategia su mobile e social network, oltre ad adottare un design responsivo. I clienti ti cercano con Facebook.