Il settore degli aerei, da sempre, è stato considerato determinante per lo sviluppo tecnologico di un paese, oggi però, per parlare di tecnologia, parliamo di un dispositivo open source. Si può costruire un aereo open source e che vuol dire? La risposta alla prima domanda è senza dubbio affermativa e illumina di luce nuova il settore dell’aviazione amatoriale, quella che rende accessibile il mondo dei velivoli alla maggior parte delle persone.

Gli aerei diventano in questo modo facili da progettare e da costruire. L’operazione di cui parliamo oggi si chiama MakerPlane. Il progetto che v’illustriamo mira a far sì che un velivolo sia progettato con la collaborazione della rete e poi tutte le parti siano rese disponibili online per la stampa 3D.

Il progetto nasce dalla volontà di estendere i principi di Firefox e Linux dal mondo dell’informatica a quello dell’aeronautica civile. Un proposito ambizioso che – come sottolineano i promotori di MakerPlane, è più difficile a dirsi che a farsi.

La mente che sta dietro questo progetto è quella di John Nicol, un ex tecnico elettronico che spera così di avviare la produzione di qualche kit fai da te per la realizzazione dei modellini. In fondo anche il risparmio in termini ecologici è considerevole.